INFO EPISODIO

Il pontefice che cura il male antico

Nato dall’inchiesta de L’Espresso. La figura del pontefice, che etimologicamente significa costruttore di ponti e il cui potere è sempre stato a metà tra sacro e profano, è antica quanto la città di Roma, luogo in cui la religione, pur cambiando nei secoli, è rimasta ancorata al potere temporale, accrescendo la presenza di quel male altrettanto antico che è la corruzione. Ed è proprio contro la corruzione che papa Francesco imposta la sua missione cristiana e politica, attraverso la costruzione di ponti verso gli ultimi, i migranti e i poveri e allo stesso tempo edificando muri contro i corrotti e i mafiosi.
Illustrazione Andrea Bozzo
Musiche Smokelab
AMEN-ROTELLA

AMEN

LA CHIESA DI PAPA FRANCESCO

di Massimiliano Coccia

A Roma si dice “morto un papa se ne fa sempre un altro”, perché nel corso dei tempi i papi sono passati ma la curia quella no è sempre rimasta uguale a se stessa, fino a quando non è giunto il tempo di papa Francesco.
Massimiliano Coccia, nel podcast nato dall’inchiesta de “L’Espresso” che ha portato alle dimissioni del cardinale Angelo Maria Becciu, ci racconta cosa sta avvenendo dentro le mura vaticane, attraverso una narrazione parallela delle modalità corruttive che hanno generato un buco nelle casse dello Stato più piccolo del mondo e allo stesso tempo dell’impulso di riforma del nuovo pontefice che, necessariamente, si scontra con antichissimi interessi.
No Comments

Post A Comment