INFO EPISODIO

La barca di Pietro

Nato dall’inchiesta de L’Espresso.
Il panorama investigativo tracciato negli episodi precedenti conduce nel vivo dell’inchiesta giunta quasi al termine, dopo tre anni di lavoro da parte degli inquirenti e una notevole mole di documentazione economica. I fatti sono ormai noti e ruotano intorno alla comprevendita dell’ex palazzo magazzino di Harrods a Londra da parte della Santa Sede, un’operazione opaca che ha portato alla perdita di oltre 400 milioni di euro. Ma come sosteneva il giudice Giovanni Falcone in merito al famoso “follow the money”, di solito lo schema corruttivo intorno ad una vicenda non è nient’altro che la premessa per qualcosa di più profondo. Partendo dall’arresto di Gianluigi Torzi, broker molisano, subentrato nell’ultimo tratto dell’acquisizione del palazzo di Londra, Massimiliano Coccia racconta come i soldi possono diventare ciliegie, un pacco tira l’altro.

Illustrazione Andrea Bozzo
Musiche Smokelab

AMEN-ROTELLA

AMEN

LA CHIESA DI PAPA FRANCESCO

di Massimiliano Coccia

A Roma si dice “morto un papa se ne fa sempre un altro”, perché nel corso dei tempi i papi sono passati ma la curia quella no è sempre rimasta uguale a se stessa, fino a quando non è giunto il tempo di papa Francesco.
Massimiliano Coccia, nel podcast nato dall’inchiesta de “L’Espresso” che ha portato alle dimissioni del cardinale Angelo Maria Becciu, ci racconta cosa sta avvenendo dentro le mura vaticane, attraverso una narrazione parallela delle modalità corruttive che hanno generato un buco nelle casse dello Stato più piccolo del mondo e allo stesso tempo dell’impulso di riforma del nuovo pontefice che, necessariamente, si scontra con antichissimi interessi.
No Comments

Post A Comment