INFO EPISODIO

Ep. 11 | Ruud Gullit, l’icona del campione
mostra le informazioni

Da Amsterdam a Londra, passando per la fondamentale tappa milanese, la parabola del tulipano nero, il gigante buono con le treccine, l’allegro e scanzonato Bob Marley del pallone che, a cavallo degli anni 80 e 90, ha vinto tutto e lanciato il calcio verso l’era globale. L’uomo che ha dedicato il suo pallone d’oro a Mandela e alla lotta al razzismo, proprio mentre stava diventando il primo straordinario prodotto di marketing dell’industria calcistica, ci lascia ancora oggi di fronte a un quesito irrisolto: più libero o più regista? Ovvero: personaggio genuinamente autentico, o professionista abilissimo anche nella capacità di vendere il proprio personaggio?

cronache-dei-90-storielibere-sito

CRONACHE DEI ’90

FUORICLASSE FUORI DAGLI SCHEMI

di Stefano Borghi, con Billy Costacurta

Il calcio è da sempre specchio della condizione umana, nel suo riproporre l’eterno contrasto tra opposti: vittoria e sconfitta, altare e polvere, gioia e sconforto.
Dop avercelo ricordato rievocando 6 mitiche partite degli anni ’90, in questa seconda stagione Stefano Borghi ci racconta le storie di fuoriclasse del pallone che nei 90 minuti di una partita si sono giocati la vita e il loro destino. E questa volta avrà accanto un ospite fisso, Billy Costacurta, che integrerà il racconto offrendoci il punto di vista di chi, quei fuoriclasse, li ha incontrati, affrontati, e spesso fermati, sul rettangolo di gioco
Illustrazione di Francesco Poroli

1 Comment
  • Stefano Marongiu
    Posted at 11:07h, 20 Novembre Rispondi

    Gran bel servizio!

Post A Comment