Il talento di Gianni Mura manca. Manca ancora di più in questi giorni di Tour de France. Ma restano le tante parole che la sua Lettera 22 ha battuto per raccontare 33 edizioni della Grande Boucle, le sue cronache ciclistiche dense di vita, i suoi ritratti sportivi di eccezionale umanità, l’attenzione precisa ai paesaggi, ai cibi, ai vini, alla musica, la sua passione per la Francia.

INFO EPISODIO

Il Tour dei senzamura
mostra le informazioni
slowfoot_cover_logo

SLOW FOOT

Dietro Slow Foot c’è un’idea semplice: condividere con un pubblico le nostre telefonate serali, una pratica riscoperta nei mesi della chiusura per il Coronavirus, per compensare in parte quello che ci mancava, per sublimare la nostalgia delle serate in compagnia. Lo facciamo seguendo una rotta intrapresa insieme anni fa: scaviamo nei ricordi cercando di interpretare quello che accade oggi, mirando alla profondità senza rinunciare alla leggerezza. Per parlare di sport, di calcio e di vita.
Copertina Arianna Dipollina.

No Comments

Post A Comment