storielibere-daimon-sito

DAIMON

LE OSSESSIONI SONO UNA COSA BUFFA

di Violetta Bellocchio

Le ossessioni sono una cosa buffa. Con la stessa facilità possono portarti alla rovina integrale o possono indicarti la strada migliore per procedere e scoprire chi sei, tu, veramente. Un pensiero fisso può stravolgere la tua visione del mondo, nel bene e nel male. Dall’ossessione per l’amore a quella per i social network, da quella per il gioco d’azzardo a quelle per la menzogna e per il perfezionismo dell’aspetto fisico.
Grafica di Riccardo Falcinelli

1 episodi
  • Dal 20 giugno Violetta Bellocchio esplora il pericolo e il fascino del pensiero assoluto, sviluppando una serie di grandi ossessioni attraverso il massimo della libertà che permette la “forma mista” del racconto orale. Iscriviti per essere informato ...

  • Al centro del primo episodio di Daimon ci sono la dipendenza affettiva, l'amore "malato", gli stili di vita distruttivi legati ai rapporti personali, raccontati anche attraverso il caso R Kelly, la storia di Amy Winehouse con Blake Fielder e la vicen...

  • Il secondo episodio di Daimon esplora le ossessioni legate al nostro rapporto con i social. Dall'infuocato profilo Twitter di Bret Easton Ellis allo swipe narcisista su Tinder, Violetta Bellocchio ci svela quanto l'apparenza valga più della sostanza ...

Violetta Bellocchio (photo credit claudia Cosentino)

VIOLETTA BELLOCCHIO

Violetta Bellocchio è nata a Milano il 4 settembre del 1977. Ha scritto quattro libri: quello che l’ha resa famosa è il memoriale Il corpo non dimentica (Mondadori Strade Blu), il migliore è l’ultimo, il romanzo breve La festa nera (Chiarelettere, Progetto Altrove). È stata una firma storica di Rolling Stone Italia e Rivista Studio. Oggi collabora a Link, Esquire, minima et moralia, Il Libraio, Not, Il Tascabile. Ha fondato e curato per due anni la rivista online Abbiamo le prove, la prima in Italia dedicata alla sola nonfiction femminile, ed è stata editor dell’antologia Quello che hai amato (UTET). I suoi racconti sono apparsi in numerose riviste e antologie, tra cui L’età della febbre (minimum fax), La fuga (Il Castoro). È stata Artist in Residence a Bocs Art durante la residenza curata da Tommaso Pincio.

photo credit: Claudia Cosentino

INFO SERIE

Una produzione: storielibere.fm
Di Gian Andrea Cerone e Rossana De Michele
Coordinamento editoriale: Guido Guenci e Chiara Tagliaferri
Redazione: Benedetta Aroldi e Cecilia Belluzzo
Post Produzione Audio: Erazero

No Comments

Post A Comment