fbpx
Progetto senza titolo (73)

PORNAZZI

Il porncast senza peli sulla lingua

Di Melissa Panarello

Pornazzi è un podcast sul porno, sulla sua storia, dalla nascita a oggi.

Com’è cambiato e come ha influenzato le nostre vite, non solo sessuali, e dunque come ha inciso sui rapporti fra persone e amanti. Il porno è sempre stato pioneristico soprattutto nel campo della tecnologia: per primo ha sperimentato i nuovi linguaggi e i nuovi formati, prima con le VHS, poi con i DVD, infine con lo streaming per finire, a oggi, con la realtà virtuale. Il porno ha insegnato a tutti qualcosa, agli uomini, alle donne e anche ai mercati.

Si parlerà del porno degli antichi per arrivare ai film cult, dal capolavoro Misty Beethoven al recente e goliardico Mamma e figlia zozza famiglia, di pornodivi e dei loro corpi, delle loro vite spesso disperate e molto più romantiche di quel che si crede.

A cura di Alessandra Rossi.

Illustrazione di Andrea Bozzo

  • Il porno in Italia comincia i primi passi durante l’epoca democristiana, e non è un caso. Dall’Ungheria arriva una ragazza fatata che sta sempre abbracciata a un peluche e parla dalla radio ai suoi cicciolini. Riccardo Schicchi inizia a costruire que...

  • E poi l’età dell’oro in Italia, dove nascono le prime riviste porno, una delle quali diretta da una donna....

  • Se l’hanno chiamata Golden Age c’è una ragione. L’epoca d’oro del porno, fra film surreali e imperdibili, censura e primi divi. Prima parte....

  • Nel dopoguerra si torna a godere e cominciano le prime produzioni americane. Gli USA prendono il posto dell’Europa nella produzione pornografica e cominciano a brillare le prime star: Candy Barr è la prima pornodiva della storia....

  • L'industria cinematografica per adulti apre i battenti. Una delle prime produzione hard ha un nome sinistro, Saturn-Film e mentre la censura ce la mette tutta ad arginare i vizi, nel mondo è tutto un dilagare di pellicole porno. Il sesso fatto per da...

  • L'industria cinematografica per adulti apre i battenti. Una delle prime produzione hard ha un nome sinistro, Saturn-Film e mentre la censura ce la mette tutta ad arginare i vizi, nel mondo è tutto un dilagare di pellicole porno. Il sesso fatto per da...

  • Quello XIX è il secolo della luce, del movimento e dei soldi. Invenzioni rivoluzionarie come la lampadina, la fotografia e il cinematografo gettano le basi della pornografia attuale. La rappresentazione del sesso diventa, per la prima volta nella sto...

  • Con il Cristianesimo il porno rischia di essere cancellato, ma ci pensa il Medioevo a rimettere tutti in riga con sconcissime illustrazioni nascoste fra i Libri d'Ore e romanzi bestseller dove si fa sesso senza peccato. Pornografia in oriente e in oc...

  • Come si arrapavano gli antichi prima dell'anno 0? Esisteva il porno nel paleolitico? La storia degli uomini e delle donne comincia così, in una caverna a fare sesso sotto gli occhi di tutti. Romani, babilonesi, egizi: quando sacro e profano erano una...

  • Pornazzi è un podcast sul porno, sulla sua storia, dalla nascita a oggi. Com’è cambiato e come ha influenzato le nostre vite, non solo sessuali, e dunque come ha inciso sui rapporti fra persone e amanti. Si parlerà del porno degli antichi per arrivar...

melissa panarello-storielibere

MELISSA PANARELLO  

Nata a Catania nel 1985, pubblica il primo romanzo a diciassette anni. Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire diventa un bestseller internazionale vendendo tre milioni di copie in 42 paesi. Dal libro è stato tratto nel 2005 il film “Melissa P.” con la regia di Luca Guadagnino e prodotto da Francesca Neri. L’odore del tuo respiro è il secondo romanzo. Successivamente scrive In nome dell’amore, pamphlet polemico contro i dogmi della Chiesa Cattolica a favore della laicità.

Nel 2010 pubblica Tre, Einaudi Stile Libero. Nel 2011 scrive la sua prima graphic novel, Vertigine disegnata da Alice Pasquini, pubblicata da Rizzoli. In Italia si chiama amore pubblicato da Bompiani nel 2012, è un ’inchiesta su gli italiani e il sesso scritta per il settimanale “Sette”. È del 2013 il suo ultimo romanzo La bugiarda, pubblicato da Fandango Libri. Nel 2014 pubblica per Mondadori un manuale di astrologia 2015 – Un anno d’amore. Oroscopo sentimentale per ragazze sveglie. Dal 2011 cura la rubrica di astrologia sul settimanale Grazia.
Nel 2019 pubblica “Il Primo Dolore” per La nave di Teseo e nel 2020 costituisce l’agenzia letteraria “PAL.
(photo credits Maurizio Fiorino)

INFO SERIE

Una produzione storielibere.fm

Di Gian Andrea Cerone e Rossana De Michele

Coordinamento editoriale: Alessandra Rossi

Postproduzione Audio: Valeria Ardito per  Erazero

No Comments

Post A Comment