La serie A ricomincia, finalmente. Si riparte senza pubblico, per ora, nell’incertezza sull’evoluzione di una pandemia che non frena. Ma in ogni caso si riparte. In una situazione inedita e difficile da interpretare, tracciare una griglia di partenza è ancora più complicato: ma è un rito al quale Gigi Garanzini e Nicola Filippone non si sottraggono.